Trasferirsi in Tunisia da pensionato

Ci occupiamo dell’assistenza e consulenza per l’espletamento di tutte le procedure burocratiche che servono per il trasferimento della residenza e la defiscalizzazione della pensione per gli italiani che intendono Trasferirsi in Tunisa.

il nostro servizio per il trasferimento e la defiscalizzazione della pensione in Tunisa

Il nostro servizio include l’apertura conto corrente tunisino, permesso di soggiorno in Tunisia, permesso di residenza in Tunisia (iscrizione AIRE), ricerca casa in Tunisia in affitto o eventuale acquisto.

Considerato il crescente interesse di molti Pensionati e futuri pensionati italiani riguardo la possibilità di trasferirsi all’estero per guadagnare una pensione defiscalizzata è utile un piccolo vademecum per comparare il costo della vita in Tunisia. Altri indicatori prioritari di scelta sono stati la distanza Chilometrica dall’Italia, e lo sgravio dell80% dell’Irpef sulla propria pensione acquisendo la residenza estera. La Tunisia è indicata per la larga schiera di Pensionati Ex-INPDAP, (oltre il 35%) che, in nessun altro paese Europeo, avrebbero potuto beneficiare dell’accredito mensile “lordo” della propria pensione sul c/c estero, precedentemente attivato.

il costo della vita in Tunisa

Naturalmente i prezzi variano – soprattutto in Tunisia – a seconda dei beni e servizi richiesti in senso positivo o in senso negativo rispetto all’Area Euro. Ad esempio chi si trasferisce nel paese nordafricano vedrà costi praticamente raddoppiati sui beni di importazione dall’Area Ue (p.es. Parmigiano, Salumi, Pasta, Alcolici e Brand firmati); mentre per il resto la bilancia è sicuramente a favore delle tasche del pensionato Italiano. I lavori artigianali (idraulico, elettricista, fabbro, tappezziere, calzolaio, vetraio), costano meno di 20 euro; andare dal barbiere, farsi una puntura-vaccinazione antitetanica, o una riparazione in sartoria, costa appena 2/3 euro; le Spese Mediche come analisi del sangue – indagini strumentali (Eccg, Tac, Risonanze Magnetiche), in Cliniche e laboratori privati, costa tra 15 e i 40 euro; mentre sulle spese Dentarie si risparmia circa un terzo rispetto al Bel Paese. Competitivi i costi per l’accesso alla rete: nella città di Tunisi si può ottenere Internet illimitato al costo di €. 12,30 al mese mentre nelle altre città turistiche della costa Est, (es. Hammamet) il servizio non è ancora illimitato: bisogna pagare €. 9,26 al mese per ottenere comunque 10 Giga, (dalle ore 07.00 alle 22,00) e 15 Giga, (dalle ore 22.00 alle 07.00) .

si registra un numero sempre crescente di pensionati che decide di trasferirsi in Tunisia, un motivo c’è, forse anche più di uno. Aumentare il valore della propria pensione è probabilmente la ragione principale, cui si affianca il basso costo della vita e il ridotto costo affitti in Tunisia, raggiungibile facilmente dall’Italia.

In definitiva i Pensionati trovano un risparmio nei prodotti alimentari, nella sanità e nelle agevolazioni fiscali, che permette loro una vita più dignitosa che in Italia.
Quindi in Tunisia i servizi ed i consumi sono notevolmente più bassi, ( 2/3 volte in meno dell’Italia) e ciò permette alle migliaia di Italiani residenti, un Gran risparmio in Euro, da Re-Investire a favore dei propri familiari, (figli e nipoti), che, grazie al crescente peso fiscale sulle pensioni da un precedente “status” dignitoso di “Ceto-Medio, si trovano a vivere uno “status” imbarazzante di “soglia di povertà”

In Tunisia 1 Euro ha un potere d’acquisto pari ad 3 Dinari Tunisini Quindi molto vantaggioso per noi dell’area Euro

portresti essere interessato su come aprire una società

 


Alcuni Video Reportage sulla Tunisa andati in onda sulle Tv Italiane

A un’ora di volo da Roma dove gli italiani con mille euro di pensione possono godersi la vita

Altro Video Reportage sulla Tunisia andato in Onda su La7 Piazza Pulita

INVIA UNA RICHIESTA GRATUITA E SENZA IMPEGNO

Read More